Sarò un "bravo"genitore?

Mio figlio:

  • non mangia

  • ha paura del buio

  • fa brutti sogni

  • fa la pipì a letto

  • non gioca con gli altri bambini

  • piange sempre

  • fa i capricci

  • non dorme la notte

  • è iperattivo e a volte violento

  • è sempre malato

  • dorme ancora con noi

  • non sa ancora parlare

  • non si capisce quando parla

  • è ingestibile a casa e a scuola

  • è un bullo

  • è circondato da bulli

 

Mio figlio:

  • sta cambiando

  • è diventato violento

  • non ci parla più

  • non esce mai

  • non ha amici

  • vive al computer

  • soffre perché siamo separati

  • non ha voglia di studiare

  • è sempre triste

  • forse è un emo

  • forse soffre di anoressia

  • forse è bulimico

  • forse si droga

  • potrebbe avere problemi di natura sessuale

 

Essere genitori è difficile per chiunque. In alcuni momenti, legati alle diverse fasi di crescita dei figli o alle mutate condizioni del nucleo famigliare, lo è ancora di più e interagire diventa sempre più impegnativo.

 

Nella pratica, spesso i genitori, (sia perché in difficoltà nei rapporti con i figli, sia perché l’esercizio della patria potestà, in caso di minorenni, lo impone), riconoscono l'esigenza di un aiuto e si rivolgono in studio per una consulenza. 

 

Il supporto esterno della Dott.ssa Dabrassi, psicologa e psicoterapeuta, non solo può aiutare e sostenere i genitori nella gestione dei rapporti con i figli, spiegandone i meccanismi per facilitarli, ma può essere utile per prevenire problematiche, agendo tempestivamente per cercare un rimedio. 
 

Gli incontri sono utili per individuare il problema e spesso capita che riescano a “muovere” la situazione, favorendo dei cambiamenti nella qualità dei rapporti tra genitori e figli. 

 

Attraverso un sostegno di consulenza, la dottoressa aiuta a individuare il problema, favorendo una nuova modalità di interazione tra genitori e figli.

© 2013 DOTT.SSA FRANCESCA DABRASSI P.IVA C.FISC.: 03318870981 -  Web design by: Lo Scrittore Fantasma